Il report Covid-19 relativo al periodo dal 26 al 29 gennaio, evidenzia un’ulteriore impennata di contagi che fa aumentare a 212 il totale degli attuali positivi. Mentre il numero dei guariti si attesta a 787. Resta immutato il numero dei decessi, pari a 10. Un dato allarmante emerge dai tamponi effettuati il 29 gennaio. In tale giorno il tasso di positività tra tamponi effettuati e nuovi positivi è del 26,19 % (effettuati 84 tamponi con 22 positivi).

I numeri e le scuole

Ad oggi ci sono 33 persone in quarantena fiduciaria, gran parte delle quali sono alunni e docenti per gli effetti di alcuni contagi registrati nelle scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Proprio l’aumento di contagi verificatosi nelle scuole ha determinato l’adozione di tre ordinanze sindacali. Il sindaco Antonio Diplomatico, infatti, ha disposto la proroga fino al 4 febbraio, salvo ulteriori complicazioni, della chiusura del plesso scolastico di Santa Maria Salome appartenente all’Istituto comprensivo 1° Cangemi. Poi la chiusura dei plessi scolastici Francesco Dati fino al 7 febbraio, e Nicola De Prisco fino al 3 febbraio, appartenenti all’Istituto comprensivo 2° Dati. Qui si è verificato un cluster di infezione da Covid-19 costituito, al momento, da due casi in entrambi gli edifici.

Il sindaco

“Stiamo vivendo un momento difficile dovuto a questo ulteriore aumento di contagi che purtroppo sta interessando anche alcune scuole del territorio – spiega il sindaco Antonio Diplomatico -. È indubbio che questi dati sono preoccupanti e per invertire il trend non posso che ribadire la necessità che tutti adottino comportamenti responsabili. Rinnovo l’appello a rispettare le regole ed evitare qualsiasi forma di assembramento”.