Lunedì riaprono tutte le scuole elementari e medie della Campania. Il tar ha infatti accolto il ricorso delle mamme “No Dad”, che per la prima volta hanno sconfitto il governatore Vincenzo De Luca. Il decreto è firmato dalla presidente Maria Abbruzzese che accoglie il ricorso presentato contro le ordinanze del governatore De Luca. Fino ad oggi le lezioni in presenza si limitavano alle prime tre classi della scuola primaria.

Le eccezioni

Tuttavia “l’eventuale ulteriore dilazione, purché di ragionevole e certa durata, potrebbe essere presa in considerazione solo quale misura determinata da specifiche e peculiari difficoltà operative locali, ma non potrebbe comunque essere giustificata come misura generalizzata su tutto il territorio regionale”, sottolinea il decreto.