Da ieri è online sul sito Inps il bando per un gettone fino a 2mila euro per gli studi universitari. Il gettone è destinato agli studenti, figli o equiparati (anche orfani) di scritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, pensionati utenti della gestione dipendenti pubblici e iscritti al Fondo Ipost che hanno frequentato università, conservatori, istituti musicali e accademie di Belle Arti durante l’anno accademico 2018/19 oppure a chi era iscritto a un corso post-laurea.

La durata

Il limite per presentare la domanda è fissata per le ore 12.00 del prossimo 1 marzo. Per accedere all’assegno è necessario aver conseguito tutti i crediti previsti dal proprio corso di laurea durante l’anno accademico 2018/2018 con una media di almeno 24/30 ovvero aver conseguito una valutazione non inferiore a 92/110 per i corsi post-laurea. L’assegno in palio è di 2.000 euro per gli studenti iscritti ai corsi di laurea e 1.000 per dei corsi post-laurea

La graduatoria

Sulla graduatoria incide l’Isee: si va da 2 punti per Isee superiore a 40mila euro fino a 14 punti per Isee inferiore ad 8.000 euro. Il punteggio Isee va ad aggiungersi alla media ponderata dei voti dell’anno accademico 2018/19 ovvero al voto di laurea. I gettoni da 2mila euro in palio sono 9.055 e quelli da 1.000 sono 305, suddivisi proporzionalmente in base alle 3 categorie di iscritti/pensionati,