Quattordici nuovi casi positivi al Covid hanno provocato preoccupazione nel comune di Maiori, in costiera amalfitana, dove si contano 52 cittadini contagiati. Un aumento che negli ultimi giorni ha interessato diversi paesi della Costiera Amalfitana e che ha spinto il sindaco Antonio Capone a disporre misure restrittive per il comune di Maiori. Da oggi e fino al 17 gennaio, al fine di evitare il propagarsi dell’epidemia, vige la chiusura degli uffici comunali. Stesso provvedimento per le chiese, cimitero, circoli sociali e del parco giochi.

Visite vietate

Sospeso anche lo svolgimento del mercato settimanale nella giornata del venerdì, mentre sarà vietato effettuare visite di cortesia presso le abitazioni di parenti ed amici. Oltre a qualsiasi festeggiamento o riunione sia in locali pubblici che luoghi privati.