I carabinieri della stazione di Grumo Nevano, in provincia di Napoli, hanno arrestato per maltrattamenti, tentata estorsione, minacce, lesioni ed evasione un 44enne di Qualiano, già sottoposto ai domiciliari. I militari sono andati di corso nell’abitazione della madre e della sorella dove c’era l’accesa lite. Sul posto il 44enne in evidente stato di alterazione, qui la scoperta come poco prima avesse distrutto alcuni mobili e messo l’appartamento a soqquadro. Poi insultato e botte le due donne affinché gli consegnassero denaro per acquistare droga.

Le accuse e il trasferimento a Poggioreale

In manette anche per evasione, poiché sottoposto ai domiciliari in un’abitazione dello stesso stabile. Il 44enne è è adesso al carcere di Poggioreale. Alle due donne, poi andate al pronto soccorso dell’ospedale di Frattamaggiore, diagnosticate lesioni guaribili in 11 (per la madre) e 5 giorni (per la sorella). Secondo quanto accertato, episodi di questo tipo non erano una novità. Finora nessuna denuncia, però, per il timore che le reazioni del familiare potessero diventare ancora più violente.