Ha subito l’amputazione di tre dita della mano sinistra e non e’ stato possibile salvargli l’occhio destro. Pesanti le conseguenze per un 16enne di Solofra che si e’ ferito con lo scoppio di un petardo nella notte di San Silvestro. Il ragazzino operato all’ospedale Pellegrini di Napoli, qui è giunto dopo una prima medicazione al pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Avellino.

Il tentativo dei medici

Troppo gravi le lesioni causate dall’esplosione del botto che il 16enne aveva acceso sul balcone di casa per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. I carabinieri della compagnia di Solofra, che indagano sull’accaduto, hanno acquisito la documentazione clinica e hanno interrogato a lungo i genitori del minore, per verificare eventuali responsabilita’.