È morta nella povertà la signora Rosa, aveva 44 anni ed è stata stroncata da un malore nella roulotte dove viveva con il marito. Gli stabiesi avevano appreso di questa coppia di indigenti che non avevano una casa, ma una roulotte fredda nella quale qualcuno le portava cibo e altri le coperte. Avevano la compagnia di un cane. Ma, ieri, la donna si è sentita male. Il primo segnale di mattina è arrivato con forti dolori per patologie pregresse. Un medico la visita, poi Rosa resta sola con il marito Catello. Passano le ore. La situazione peggiora e la donna resta nel camper alla periferia di Castellammare al freddo. Di sera arriva il giornalista Pino Grazioli, che ha inserito da mesi la coppia stabiese nella sua rete di solidarietà. Ma quando la sua auto si ferma, a due passi dal mare, si rende conto che la situazione è drammatica. Chi lo segue partecipa al dramma in diretta Facebook.

Soccorsi inutili

L’ambulanza del 118, chiamata dal giornalista, arriva alle 23,30. Rosa è in condizioni troppo gravi. Non è possibile trasportarla in ospedale. I tentativi di soccorrerla sono inutili. Quando sul posto giungono anche i carabinieri Rosa è morta. Il Comune, fa sapere l’assessore al ramo, Antonella Esposito, pagherà i funerali.