Da lunedì parte il piano predisposto da Eav (che si occupa del trasporto su scala regionale) dedicato agli studenti in occasione della riapertura in presenza degli istituti superiori. Il Prefetto ha inviato una circolare ai sindaci. Li ha invitati a disporre l’apertura dei negozi alle 11 (ad eccezione degli alimentari). Un modo per decongestionare i trasporti. Inoltre, sia Anm per la città di Napoli che Eav per i trasporti sul territorio regionale hanno previsto un rafforzamento dei mezzi sul territorio.

Il vertice

A seguito dell’analisi dei dati inviati dagli istituti scolastici, Eav ha provveduto ad integrare i propri servizi con l’impiego di autobus aggiuntivi. Bus rivolti prevalentemente a soddisfare la platea scolastica della scuola secondaria, per la quale è prevista la didattica in presenza del 50% degli studenti a partire dal 1 febbraio. Il Piano operativo predisposto ha come obiettivo la riduzione del rischio di affollamento sulle tratte ferroviarie. Quelle storicamente interessate dalla mobilità verso gli istituti scolastici e diminuire il transito di viaggiatori nelle stazioni principali