Fecero irruzione in una gioielleria di Frignano e massacrarono di botte i titolari, due coniugi, che si erano opposti alla rapina. I carabinieri hanno arrestato due uomini di 42 e 30 anni di Napoli per rapina aggravata in concorso con un minore di 16 anni. I due avevano fatto irruzione nel locale commerciale armati di una pistola e di un taglierino.

Via senza il bottino

La rapina non andò a buon fine proprio per l’opposizione dei titolari. Per i due però ci fu il pestaggio selvaggio dei tre con l’aiuto dei minore.