Home Articoli in Evidenza Colpo da milioni di euro: 2 di Ottaviano e 2 di San...

Colpo da milioni di euro: 2 di Ottaviano e 2 di San Giuseppe alleati con i sardi I NOMI

Stavano preparando un assalto armato alla Mondialpol di Cecina, in via Galileo Galilei. E avevano anche affittato un capannone là vicino per custodire armi e mezzi pesanti. Nella mattinata del 7 gennaio – nelle province di Cagliari, Nuoro, Oristano, Sassari, Livorno, Grosseto, Roma, Caserta e Napoli, ma anche in Corsica – i carabinieri hanno eseguito 32 misure cautelari personali, di cui 20 in carcere e 12 ai domiciliari. I reati contestati agli indagati, italiani e stranieri sono associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti. E ancora al traffico internazionale e alla detenzione di armi comuni da sparo, da guerra e clandestine. E all’organizzazione di reati gravi contro il patrimonio (rapine e assalti a caveau e furgoni), smercio di banconote false e riciclaggio di mezzi e denaro.

I Vesuviani vicini ai Fabbrocino

Mercurio e Ledda, due sardi menti del “colpo” non riuscito nella preparazione di rapine a sedi della Mondialpol, in Toscana a Cecina e in Sardegna a Elmas, erano in trattativa con esponenti della criminalità campana. Con i clan Fabbrocino e Di Lauro, per il tramite del napoletano Antonio Pagano di Ottaviano. Infatti, Pagano facendosi aiutare dal nipote Antonio Coppola, sempre di Ottaviano era il punto di raccordo con la criminalità campana. I cui esponenti, Luigi Porricelli e Umberto Lamonica di San Giuseppe Vesuviano, gravati da numerosi precedenti e da associazione di stampo mafioso, erano in grado di reperire con facilità mezzi pesanti di provenienza illecita. Veicoli pesanti da utilizzare per l’assalto alle sedi Mondialpol.

Le indagini

Gli inquirenti hanno documentato frequenti incontri riservati tra il Secci e Giovanni Mercurio, 56enne di Loculi. Quest’ultimo a capo di un’organizzazione per il traffico internazionale di armi e di stupefacenti con la Corsica. Nonché di una rete di rapporti finalizzata a reati contro il patrimonio, principalmente rapine a sedi della Mondialpol e assalti a furgoni portavalori in Italia e all’estero.

Posting....
Exit mobile version