È prevista la reintroduzione della dicitura ‘genitore 1’ e ‘genitore 2’. «Per garantire conformità al quadro normativo introdotto dal regolamento Ue e per superare le problematiche applicative segnalate dal Garante della privacy» sul decreto del 2019. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, al question time alla Camera. Ha riferito sulle modifiche al decreto che inseriva le diciture padre e madre sulla carta di identità per gli under 14.

Il nuovo schema

«Il nuovo schema di decreto ha già ottenuto il concerto dei ministri di Economia e P.A. Ora è in attesa del parere del Garante, a seguito del quale sarà sottoposto alla Conferenza Stato-Città».