É morta l’anziana di Avezzano caduta nel caminetto acceso della sua abitazione: ieri mattina è deceduta all’ospedale Antonio Cardarelli di Napoli, dove si trovava ricoverata, L.S., l’anziana che, lo scorso 27 dicembre, era caduta accidentalmente nel cammino acceso . La donna aveva riportato diverse ustioni sul corpo, in particolare su mani e collo, e al volto. Dopo il trasporto in ambulanza al Pronto Soccorso dell’ospedale civile di Avezzano, il trasferimento a Napoli, ma purtroppo non ce l’ha fatta.

L’incidente

Dal racconto di un parente la donna era sistemata davanti al focolare e forse avrebbe avuto un malore. Ha fatto per sollevarsi, ma è crollata a terra finendo nel caminetto. Fiamme e carboni in pochi istanti le hanno ustionato il volto. Le urla hanno richiamato una parente che ha estratto il corpo della donna dal rogo. Sono scattati subito i soccorsi: sul posto sono arrivati il personale del 118 e una pattuglia dei carabinieri della caserma. La donna dopo aver ricevuto le prime cure all’ospedale di Avezzano è stata subito trasferita all’ospedale di Napoli per i grandi ustionati dove è deceduta.