Home Attualità Economia Buco nei conti Inps: “Così si rischia di non pagare Reddito di...

Buco nei conti Inps: “Così si rischia di non pagare Reddito di Cittadinanza e pure le pensioni”

La notizia ha fatto il giro dei giornale ma già più in volte in passato si è parlato del precario stato di salute dei conti Inps. L’allarme questa volta è arrivato dall’interno dell’ente previdenziale e a lanciarlo è stato Guglielmo Loy, presidente del Civ, il Consiglio di indirizzo e verifica dell’Inps. Nel corso di un’intervista rilasciata a Repubblica, l’ex segretario conferenza della Uil ha parlato della cassa integrazione e dei ritardi nel pagamento della stessa. Da una parte Loy ha riconosciuto che c’è stato un miglioramento rispetto all’inizio della pandemia, dall’altra ha bollato come eccessivi due mesi per ricevere la cassa integrazione, spiegando che bisognerà velocizzare le procedure e dimezzare i tempi di pagamento.

La voragine nel bilancio

A seminare il panico e a scatenare non poche polemiche sono le dichiarazioni di Loy sui conti dell’Inps, in merito ai quali ha affermato che c’è un buco di 20 miliardi di euro, dei quali 15,7 miliardi sono stati creati dalla Cig Covid. Una misura straordinaria introdotta dal Governo quando ha chiuso il Paese la scorsa primavera. Nel corso dell’intervista Guglielmo Loy ha spiegato che la cassa integrazione Covid è anticipata dall’Inps attingendo ai suoi fondi.

Il pericolo

Sulle pensioni nell’intervista, il presidente del Civ, con riferimento alla possibile riduzione delle pensioni ha parlato di “un’ipotesi estrema, non certo peregrina”. “Se l’anticipazione di Inps sulla Cig Covid è strutturale”, ha proseguito Loy”, “allora si trasforma in credito dello Stato. Loy avverte che se l’Inps non sarà più in equilibrio, qualcuno potrebbe essere tentato di tagliare le prestazioni.

Exit mobile version