C’è stato molto interesse dei media intorno al cashback introdotto da poco più di un mese dal Governo. Sono stati numerosi gli italiani che hanno scaricato l’app IO e hanno iniziato a comprare nei negozi fisici pagando con carte di credito e bancomat. C’è chi, preso dalla gola per i rimborsi, ha addirittura pagato venti euro di benzina facendo ben cinque diverse transazioni con la carta.

I fatti

È accaduto qualche giorno fa in provincia di Cremona, sulla strada provinciale 2 che collega Crema e Vailate, in un distributore di benzina. Come riporta La Provincia di Cremona, il titolare, Graziano Bossi, si è accorto di un automobilista che per cinque volte ha effettuato transazioni dal valore irrisorio e messo pochi litri di benzina. L’importo delle cinque transazioni- Tre da cinque euro, una da 2,50 euro e una da 2,44 euro. aveva insospettito il gestore. L’uomo, uscito dalla sua officina, ha chiesto spiegazioni al cliente per l’insolito comportamento e alla fine ha scoperto la verità: «Lo faccio per il cashback, in modo da avere più transazioni possibili».