Approfittando della morte di una donna anziana, di cui si sono svolti oggi i funerali a Benevento, una giovane madre, con tre figlioletti di 8, 6 ed 1 anno, ha occupato abusivamente l’appartamento, dopo aver fatto forzare il portone di ingresso dell’abitazione. Al ritorno dai funerali, però, si è rischiata una rissa tra i congiunti della donna deceduta e gli occupanti abusivi.

L’intervento delle forze dell’ordine

Una rissa che sedata grazie all’intervento della polizia municipale e dei carabinieri. E’ accaduto nel Rione Ferrovia del capoluogo sannita. Per accedere nei vani dell’alloggio erano incaricati due operai provenienti da Campobasso, un uomo di 54 anni e un ventenne. Hanno scardinato la porta d’ingresso blindata. Ai due operai, padre e figlio, è stata sequestrata l’automobile, una Renault Espace, con la quale erano giunti dal capoluogo molisano, sprovvista di copertura assicurativa obbligatoria, e gli arnesi da scasso. Anche loro saranno deferiti per lo stesso reato commesso dall’occupante abusiva. Per i due ci sarà anche la sanzione amministrativa di 400 euro a testa per essersi spostati dal Molise senza giustificazione.”

L’alloggio

Spiega la Polizia Municipale: “L’alloggio era occupato da una ottantacinquenne, morta ieri. Il personale della Polizia municipale ha vissuto momenti di terrore allorquando sono arrivati una trentina di parenti della deceduta, reduci dal funerale, che volevano farsi giustizia da sé ai danni dell’occupante, che è madre di tre figli. Solo l’intervento di una pattuglia dei arabinieri ha scongiurato il pericolo, riportando la calma”.