Home Articoli in Evidenza A Boscoreale l’addio commosso ad Anna, la giovane mamma uccisa in bici

A Boscoreale l’addio commosso ad Anna, la giovane mamma uccisa in bici

In tanti sono arrivati proprio in bicicletta per una funzione che si è tenuta all’aperto per evitare assembramenti. Commosso l’ultimo saluto ad Anna Fogliamanzillo, la mamma 37enne di Boscoreale investita e uccisa ad Agerola da un’auto pirata. Palloncini bianchi, lacrime e tanti ciclisti amatoriali come lei per l’ultimo saluto davanti alla chiesa della Madonna dei Flagelli. Presente naturalmente anche il gruppo Bike Cycling Team boschese con cui coltivava la passione che poi si è rivelata fatale.

Continuano le indagini

“Non doveva finire così”, hanno scritto sui social gli amici delle pedalata. Durante la funzione tutti si sono stretti intorno al marito di Anna ed ai loro due figlioletti, una messa molto sentita e chiaramente scandita da mascherine e distanziamento sociale. Intanto continuano le indagini. Fari puntati su un medico di Castellammare di Stabia, ma non sarebbe lui ad aver travolto Anna per primo senza prestare i soccorsi e lasciandola morire.

Exit mobile version