Ieri sera gli agenti dell’ufficio Prevenzione Generale, su segnalazione della centrale operativa, sono intervenuti presso un albergo in via Palermo a Napoli. Qui c’era un 21enne rumeno destinatario di un mandato di arresto europeo, emesso il 28 ottobre 2020 dalla Corte d’Appello di Iasi in Romania. Il giovane ha sul groppone una pena per stupro.

Il 21enne di Iasi è condannato alla pena di 6 anni 10 mesi e 4 giorni di reclusione per reati di violenza sessuale commessi in Romania tra il 2017 e il 2020, dunque sin da minorenne.