Scuole in presenza del 7 gennaio, ma solo per il Governo. In Campania sarà ancora diverso. Il presidente Vincenzo De Luca è già stato chiaro nei giorni scorsi, parlando di “valutazioni che saranno fatte” a seconda di come si evolverà il contagio. Parole confermate e rafforzare dall’intervista a ‘Il Golfo’ dall’assessore regionale Lucia Fortini.  “Non so ancora quando i ragazzi potranno tornare in presenza, ma escludo che si possa cominciare il 7 gennaio. Nei primi giorni del 2021 ci saranno degli incontri in seno all’unità di crisi per porre in essere tutte le valutazioni del caso. Farle adesso sarebbe inutile”.

Il nuovo stop

L’assessore aggiunge: “Abbiamo imparato che in 20 giorni davvero può cambiare tutto. Rispetto a quella che è stata la nostra scelta, ovvero di rigidità e di didattica a distanza, ritengo che non sarebbe coerente riaprite tutte le scuole insieme il 7 gennaio. Avremo ipotizzato, e questa sarà la mia proposta che però dovrà avere il conforto dei dati scientifici, di far tornare gradatamente in classe gli alunni campani”.