Due uomini, un 38enne napoletano e un 62enne di Ferrara, sono stati arrestati dalla Polfer del compartimento Toscana. I due sono ritenuti responsabili di una serie di furti avvenuta sui treni in partenza: salivano, prendevano valigie e le posizionavano lontano dalla vista del viaggiatore, poi rubavano beni di valore e scendevano.

Le indagini sono partite dalla denuncia di una donna che era salita a bordo di un treno Alta Velocità e, partita da Firenze, all’arrivo a Bologna non aveva più trovato il suo bagaglio. I due sarebbero autori di almeno quattro furti avvenuti nella stessa giornata.