Al via in commissione Bilancio il primo dibattito sulla manovra di bilancio, approdata quest’anno alle Camera con un ritardo da record. Proseguono le riunioni di maggioranza sulle proposte di modifica rilevanti. La maggioranza ha trovato l’accordo per prorogare gli incentivi auto sia per l’acquisto di auto elettriche e ibride sia per quello di auto a benzina e diesel di ultima generazione. Ancora non si sarebbe trovato invece l’accordo per la proroga al 2022 del superbonus edilizio al 110%. Stefano Fassina, deputato di Leu e relatore della manovra, ha chiesto di «allungare i periodi per la restituzione dei crediti presi anche con la garanzia pubblica» di partite Iva e professionisti.

Accordo anche per 2 emendamenti che prevedono di incentivare i proprietari di casa a ridurre il canone agli affittuari e prorogare fino a marzo lo stop al pagamento delle tasse sul suolo pubblico di Tosap e Cosap per ambulanti, pubblici esercizi e ristoranti. La prima norma prevede che lo Stato restituisca al proprietario di casa la metà dello sconto che ha applicato all’inquilino. Scontro invece sul rifinanziamento della Cig per piloti e addetti agli aeroporti chiesta dai grillini e sulla quale pesa il no del Tesoro.