Era un medico campano, un ginecologo, l’uomo ucciso nel tardo pomeriggio di oggi a Milano durante quella che i carabinieri pensano sia una rapina finita male. Stefano Ansaldi, nato a Benevento e residente a Napoli dove esercitava la professione, probabilmente era occasionalmente nel capoluogo lombardo.

I fatti

I militari hanno confermato che la principale pista sulla quale si stanno concentrando le indagini e’ quella di una rapina finita male. Anche se, come logico, non si tralasciano altre ipotesi. In base alle prime informazioni, la vittima stava passando in via Scarlatti all’angolo con via Macchi, sotto un’impalcatura coperta da teli di plastica. Li’ la Scientifica sta svolgendo i rilievi. Si stanno controllando le telecamere della zona e verificando se qualcuno ha visto l’intera aggressione. Mentre un paio di persone, sembra, sono state viste fuggire ma non e’ chiaro per ora se siano convolte nell’omicidio. Diverse pattuglie delle forze dell’ordine stanno svolgendo controlli nel quartiere e in citta’.