Un funzionario di 63 anni del Comune di Torre Annunziata, Nunzio Ariano, è in carcere perché secondo la Guardia di Finanza avrebbe incassato una tangente. Il dirigente si sarebbe incontrato con una persona, sulla cui identità della quale al momento non emergono dagli inquirenti particolari. Qui avrebbe ricevuto una “mazzetta” di 10mila euro, ritrovata in auto dalle fiamme gialle.

La corruzione

L’arresto nel tardo pomeriggio di ieri e sarebbe collegato ad un’inchiesta più ampia su un giro di corruzione. Il funzionario comunale si trova ora una cella a Poggioreale, in attesa della convalida dell’arresto.