L’infermiera del pronto soccorso dell’ospedale Cardarelli di Napoli che tre giorni fa e’ stata brutalmente picchiata da una coppia, poi denunciata, e altre due persone in corso di identificazione, ha riportato 30 giorni di prognosi. Dopo accurate visite diagnostiche, e’ stato accertato che ha riportato la frattura di due costole e una lesione polmonare, oltre a traumi multipli facciali e la distorsione del setto nasale.

I suoi aggressori ritenevano che l’infermiera non prestasse soccorso alla figlia 20enne, che lamentava dolori al petto. In realta’, era la seconda volta che si presentavano al triage con la ragazza senza sintomatologia allarmante e dovevano attendere il loro turno per una visita.