Alla fine è stato il Covid a portarla via dopo una vita di sofferenza in cui aveva superato tante sfide soffrendo di diverse gravi patologie. Chiara Vittoria, la 17enne di Avella, se n’è andata ieri. Per lei si era mobilitata tutta la Campania facendole avere sostegno e preghiere, il massimo che si possa fare in questi momenti. Di tutto hanno provato anche i medici dell’Ospedale Moscati di Avellino, ma alle 13 la situazione è precipitata ed il cuore di Chiara si è fermato. Una città in lutto, così come l’area nolana di cui la famiglia è originaria.

«Abbiamo perso la possibilità di dare alla nostra concittadina Chiara la speranza di una vita migliore. Il Covid si è scagliato contro di lei e ha deciso di portarla via. È una sofferenza immensa quella che stiamo provando», afferma con voce commossa a Il Mattino il sindaco di Avella Domenico Biancardi. Alle 15 si sono svolti i funerali ad Avella, in forma chiaramente composta e con partecipazione ridotta per le norme anticontagio.