Home Cronaca Guerra ai botti, altri sequestri dell’ultima ora nel Napoletano: fioccano gli arresti

Guerra ai botti, altri sequestri dell’ultima ora nel Napoletano: fioccano gli arresti

Circa 24 chili di fuochi pirotecnici di genere proibito sequestrati dai Carabinieri in casa di un 23enne nel quartiere Vomero. Botti destinati alla vendita al dettaglio e affidati agli artificieri per la distruzione. Per lui, incensurato, c’è la denuncia, dunque in attesa di giudizio. In via Mianella ieri sera gli agenti del Commissariato Secondigliano ed il Nucleo Artificieri sono andati diretti nell’abitazione di un 40enne recidivo. All’interno c’erano 179 petardi dei tipo “Super cobra 6” per un peso di circa 10 chili, quindi materiale esplodente.

In provincia

A Sant’Antonio Abate un 23enne è finito in arresto. Ad intervenire i carabinieri a Sant’Antonio Abate, in manette un 23 enne incensurato. Il giovane era in possesso di 56 ordigni esplosivi artigianali di varie dimensioni, ed ora si trova ai domiciliari in attesa di giudizio.

Exit mobile version