Una trentina di persone ha partecipato oggi a Torre del Greco ad un flashmob organizzato per chiedere la riapertura delle scuole in presenza, riapertura negata prima dalle ordinanze regionali e ora nella citta’ vesuviana dal provvedimento firmato dal sindaco Giovanni Palomba, il quale ha stabilito che le lezioni in qualsiasi istituto di ogni ordine e grado potranno riprendere solo dopo l’Epifania.

I manifestanti, che si sono dati appuntamento nella zona di piazza Santa Croce, di fronte all’omonima basilica cittadina, hanno anche mostrato uno striscione dove era stato scritto: ”E’ andato tutto male”, riferendosi appunto al diritto allo studio negato in presenza ai loro figli.