Francesca Ammaturo, infermiera di Piazzolla di Nola è la prima vaccinata dell’area nolana. Lavora in rianimazione Covid all’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, un nosocomio dove il Virus ha colpito molto duro. Ieri, nel V-Day, l’inoculazione con altri colleghi: «Abbiamo combattuto e sofferto. Ora è il momento di dare il buon esempio. Si parla molto di effetti collaterali, io non ne ho avuti così come nessuno dei miei colleghi».

La sua esperienza

«Fortunatamente, con le adeguate protezioni, finora sono riuscita a restate negativa. Ma ci sono stati colleghi infermieri e medici di reparto che purtroppo hanno combattuto contro il Covid, anche in forma severa». Francesca continua: «Durante prima ondata siamo stati molto spaventati, ma è la seconda ci ha portati molti più decessi e dolore. Siamo stati male, sotto organico con turni interminabili. Ma abbiamo tenuto duro. Ora speriamo solo in meglio. Mi stringo al dolore delle famiglie dei deceduti. Abbiamo fatto il possibile».