Una lite per futili motivi, la sera di Natale, si è conclusa con il ferimento con un colpo di pistola da parte del padre nei confronti del figlio. È accaduto in un quartiere popolare di via Ruggiero a Caserta, il rione Cappiello. Stando a una prima ricostruzione della polizia O. P. di 62 anni, nell’ambito di un violento litigio, avrebbe maneggiato una pistola che deteneva regolarmente. Sarebbe partito accidentalmente un colpo che ha ferito il figlio A. P., 39 anni, all’addome

Le condizioni

Il proiettile è poi fuoriuscito da un gluteo senza ledere organi vitali per cui le condizioni del figlio, ricoverato all’ospedale di Caserta, non sarebbero gravi. Il genitore è stato denunciato a piede libero.