Momenti di tensione al pronto soccorso dell’ospedale stabiese San Leonardo: infermiera aggredita da un collega. Una vicenda che ha innescato una denuncia e la richiesta di provvedimenti disciplinari nei confronti del dipendente. Sul posto è arrivata anche la polizia. Il tutto nasce dal “no” a un ricovero. Da una prima ricostruzione, un bambino con problemi di autismo, fattosi male a un piede, viene portato dai genitori in ospedale per l’assistenza. È di fatto un codice verde e la cosa non è possibile. Con l’ala Covid impegnata troppo rischioso l’intervento nei confronti del piccolo. Il diniego avrebbe innescato la reazione violenta di un sindacalista.

Il primario del Pronto soccorso, Pietro Di Cicco, ha chiesto di acquisire le immagini della videosorveglianza e di procedere nei confronti del dipendente “per il grave comportamento”. Sull’accaduto è stata inviata una relazione a firma di due medici e del primario direttamente alla direzione sanitaria.