Sono stati consegnati i primi 2 grandi elementi dell’Airbus A220 realizzati da Dema, uno dei principali produttori di aerostrutture commerciali in Italia, presso il suo stabilimento di Somma Vesuviana. Secondo quanto riferito in un comunicato, si tratta dell’Upper Shell della cabina di pilotaggio e della coppia di elevatori, le superfici di comando, elementi essenziali dello stabilizzatore. La realizzazione delle parti di dettaglio ha coinvolto anche i siti di Dema Brindisi e della controllata Cam. Tali componenti sono composti da un totale di oltre 900 parti di dettaglio in fibra di carbonio e lega di alluminio, legati da oltre 10.000 organi di collegamento, costruiti e assemblati garantendo requisiti di altissima qualita’ per assicurare la sicurezza del volo. Dema prevede di realizzarne fino a 80 esemplari l’anno nei prossimi anni.

“L’Airbus 220 e’ un programma fortemente innovativo e che per molti versi simboleggia la volonta’ di superare la grave crisi nella quale l’emergenza sanitaria ha fatto precipitare il mondo del trasporto aereo commerciale in questo inaspettato 2020” ha dichiarato il presidente e amministratore delegato di Dema, Renato Vaghi, che ha poi proseguito: “La crisi sanitaria ha cambiato la vita di tutti, forse ancora per molto tempo, ma abbiamo l’obbligo di farne un’opportunita’ adattandoci e preparando un futuro piu’ favorevole. La nostra presenza in un progetto cosi’ ambizioso e che comporta ingenti investimenti da parte dell’azienda nei prossimi anni, permette di ricollocarci, nel nostro settore di riferimento, come entita’ forte, sicura, affidabile e autosostenibile”. Il presidente e Ad ha tenuto anche a rivolgere un ringraziamento speciale a tutti i dipendenti del gruppo coinvolti nel progetto, per l’impegno profuso nel portare a compimento la realizzazione di tali sofisticate aerostrutture nonostante le difficolta’ del periodo.