Il ministro della Salute, Roberto Speranza, dovrebbe varare il nuovo dpcm che assegnerebbe, secondo alcune indiscrezioni, la zona arancione, anche se non si esclude la Gialla, alla Campania a partire da domenica 6 dicembre e, se la curva dei contagi, come si prevede, dovesse subire un ulteriore rallentamento, a metà mese si potrebbe tornare in zona gialla.

Scende, infatti, al 9,3%, l’incidenza dei positivi rispetto ai tamponi processati con 1.842 nuovi casi, di cui 185 sintomatici e 1657 asintomatici, su 19 mila 759 tamponi nelle ultime 24 ore.  Anche i ricoveri continuano a calare, con173 persone in terapia intensiva, su 656 posti letto disponibili. Il tasso di occupazione è pari al 26%. I ricoverati in degenza, secondo il bollettino dell’Unità di crisi regionale, sono 2.064, 35 meno di ieri, su 3.160 posti disponibili nel pubblico e nel privato.