Il suo cuore si è fermato per sempre. Non ce l’ha fatta Michela Pascarosa, la 40enne di Atripalda, che, martedì scorso, viaggiava come paziente a bordo di un’ambulanza del 118 rimasta coinvolta in un incidente con una auto all’incrocio di via San Lorenzo. La 40enne era stata soccorsa dagli operati e medici del 118 presso la propria abitazione per essere portata all’ospedale Moscati di Avellino, colta da malore. Mentre viaggiava alla volta del nosocomio avellinese si è verificato l’impatto. Dolore e commozione nella cittadina del Sabato, dove la donna viveva con la famiglia, molto stimata e conosciuta.

In giornata ci sarà l’autopsia sul corpo della 40enne per chiarire le cause del decesso. Michela non era affetta da coronavirus. Due tamponi, eseguiti negli scorsi giorni, hanno accertato la sua negatività al virus. La 40enne si è sentita male martedì mattina, in seguito ad un malore forse legato a patologie pregresse. Intorno alle ore 9.30 il sinistro con una vettura, che ha travolto l’ambulanza della locale Confraternita della Misericordia proveniente da via Roma in urgenza con a bordo la giovane paziente. Sono subito arrivati altri mezzi di soccorso per scortare la 40enne in ospedale.