“Prevenire è meglio che curare, non mi stancherò mai di ripeterlo. Ancora una volta la ricerca e gli studi medici ci danno una buona notizia: il vaccino antinfluenzale è efficace anche per pazienti oncologici in cura con immunoterapia. Sebbene i dati dello studio presentato al Congresso della European Scientific Working Group on Influenza (ESWI Conference) riportino simile incidenza tra pazienti vaccinati e il gruppo di controllo, la probabilità di incorrere in complicanze per i primi risulta significativamente inferiore ai secondi”, scrive su Facebook il noto oncologo napoletano Paolo Ascierto, in prima linea anche nella lotta al Covid-19.

Ascierto, dunque, tra i maggiori ricercatori per la lotta al melanoma fa capire che i malati oncologici, tra i più deboli, andrebbero vaccinati nelle fasi iniziali per garantirne l’immunità al Coronavirus.