Un nuovo terremoto, con epicentro tra Napoli e Pozzuoli, si è verificato nella notte. La lieve scossa, di magnitudo 1.4 della scala Richter, ha fatto sobbalzare i sismografi dell’Osservatorio Vesuviano alle 2:59, un movimento avvertito tra Pozzuoli Alta e le aree napoletane di Agnano e di via Pisciarelli. L’epicentro è nella zona della Solfatara, è avvenuta alla profondità di un chilometro. Il classico bradisismo senza danni o feriti.

Lo sciame

La zona, notoriamente sismica, già pochi giorni fa aveva fatto temere, con molti abitanti turbati da forti boati. L’Osservatorio vesuviano fa sapere che durante il mese di novembre 2020 nell’area dei Campi Flegrei ci sono stati 225 terremoti di bassa energia.