Un 39enne di San Paolo Belsito e’ la vittima piu’ giovane registrata oggi tra gli 8 decessi che si sono avuti negli ospedali irpini. Nella tarda serata di ieri nell’ospedale Moscati di Avellino un 81enne di Montoro, ricoverato in terapia subintensiva dal 23 novembre, e’ deceduto dopo essersi aggravato. Nella mattinata in terapia intensiva sono morti una 68enne di Domicella, che lottava contro le complicazioni del Covid dal 4 novembre scorso, un 73enne di Montella ricoverato dal 19 novembre scorso, e un 77enne di Solofra che ieri sera e’ stato trasferito in terapia intensiva dopo due settimane in sub intensiva.

Nelle ultime ore e’ morto, assieme ad 39enne di San Paolo Belsito, anche un 77enne di Ercolano trasferito al covid hospital di Solofra il 24 novembre. Nell’ospedale Frangipane di Ariano Irpino sono morti un 89enne di Caposele e un 76enne di Castellammare di Stabia. In provincia di Benevento l’Asl sta cercando di alleggerire la pressione sull’ospedale Rummo. Da oggi e’ infatti operativo il primo covid residence, realizzato ad Arpaise. Potra’ ospitare 15 persone, residenti nel Sannio, positive al Covid che non abbiano le condizioni per l’isolamento domiciliare o che debbano proseguire la convalescenza ma non in ambiente ospedaliero.

“Il nostro Covid Residence – spiega il direttore generale dell’Asl di Benevento Gennaro Volpe – e’ munito di personale specializzato, in particolare Infermieri e Operatori Socio sanitari appena assunti allo scopo, e di strumenti idonei per garantire una adeguata assistenza sanitaria ed il monitoraggio costante delle condizioni di salute dei cittadini”.