Lutto ad Ercolano per Salvatore Imperato, conosciuto da tutti come “il tassista del Vesuvio”. Conosciuto proprio per il suo amore per il vulcano dove era contentissimo di portare i turisti fino a quota mille o all’imbocco della salita per le escursioni. A ricordarlo è tutta la città. Imperato è stato stroncato dal Covid. Nelle settimane scorse la positività, poi il ricovero all’ospedale di Castellammare di Stabia, dove si è spento nella notte. Il tassista lascia la moglie e due figli.

Il ricordo

«Ci ha lasciato stanotte, vinto dal covid, Salvatore – il ricordo di Luigi Luciani, vicesindaco di Ercolano e assessore al Vesuvio – da tutti conosciuto come Patty Pravo per le sue doti da performer, tassista storico del Vesuvio, amato dai cittadini, ma soprattutto dai turisti. Il transfer per il Vesuvio con te era uno spettacolo teatrale, pieno di racconti e divertimenti. Sapevi cantare e ballare, mi hai sempre regalato il tuo sorriso e il tuo sostegno. Mancherai a tutti, saremo vicini ai tuoi splendidi figli»