Due diversi episodi di spari in strada nel Napoletano. Il primo ad Acerra alle 17.45 in via Pio La Torre. Un automobilista 32enne incensurato ha tamponato uno scooter con due ragazzi a bordo; l’urto era lieve, ma ne e’ nata una discussione e l’uomo ha dato un piccolo schiaffo alla nuca di uno dei due ragazzi. Questi ha chiamato il fratello, che ha preso la pistola e sparato contro il 32enne, ferendolo alla mano destra. L’uomo si e’ recato prima al pronto soccorso di Villa dei fiori, poi alla polizia per denunciare l’accaduto. Secondo quanto si e’ appreso, l’aggressore sarebbe gia’ noto alle forze dell’ordine ed e’ ricercato. Sul posto, trovati due bossoli e una cartuccia.

Il secondo episodio e’ accaduto a Pozzuoli alle 18. Secondo il racconto di un pregiudicato per reati contro il patrimonio di 43 anni, mentre questi era in scooter con la figlia di 7 anni in via Ovidio, sarebbe stato avvicinato da due persone su un altro mezzo a due ruote che volevano rapinargli il ciclomotore e che per questo gli hanno sparato quattro colpi di pistola, di cui due lo hanno raggiunto a una gamba. L’uomo e’ riuscito a tornare a casa per lasciare la bambina con la moglie e raggiungere il pronto soccorso dell’ospedale La Schiana e farsi medicare. Sul suo racconto la polizia sta procedendo a verifiche e indagini.