Sarà rafforzata nel fine settimana la presenza delle forze di polizia e dei militari dell’Esercito nelle aree maggiormente sensibili di Napoli. In alcuni luoghi della città, in corso di valutazione, saranno inoltre previsti dei presidi per il contingentamento delle presenze e la regolamentazione dell’accesso, in attuazione delle misure di prevenzione della diffusione del contagio da Covid-19. E’ quanto deciso questa mattina in una riunione tecnica di coordinamento interforze presieduta dal prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza dei vertici locali delle forze dell’ordine.

Nel corso dell’incontro sono stati sviluppati, in previsione del prossimo fine settimana, alcuni temi già oggetto di valutazione nel Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica del 9 novembre scorso e, in previsione del prossimo weekend “e salvo il sopravvenire di ulteriori, più stringenti, misure”, sono stati riconsiderati i dispositivi di controllo del territorio già in atto nell’area metropolitana di Napoli, nonché valutati episodi di assembramento che si sono verificati nelle giornate del 7 e 8 novembre in alcuni luoghi della città. Le misure decise, spiega la Prefettura di Napoli, “sono state previste nella consapevolezza del sacrificio richiesto ai cittadini, confidando, nel contempo, nel dovere di cooperazione, nel senso civico e nella responsabilità collettiva”.