Scoperti scarichi abusivi, a darne notizia è il sindaco Salvatore Di Sarno. “Con il Nucleo Guardie Eco – zoofile dell’Associazione Italiana di Sicurezza Ambientale e con il Servizio di Igiene Urbana abbiamo effettuato un controllo ambientale sul territorio di Somma Vesuviana. Ci siamo fermati in alcune zone per verificare quali rifiuti ci sono ed in che modo recuperarli, quali portare all’Isola Ecologica e quali in altri impianti. Il Servizio di Igiene Urbana ha poi con loro effettuato la pulizia delle zone. Continueremo con un servizio che verrà effettuato a cavallo nell’area della Montagna. Tolleranza zero nei confronti di chi sversa danneggiando l’ambiente”.

“Abbiamo individuato numerosi siti di scarico abusivo di rifiuti. E’ iniziata l’operazione definita “Occhio del falco” – ha dichiarato Bernardino De Vita, Coordinatore Provinciale delle Nucleo Guardie Eco – zoofile – in collaborazione con il Servizio di Igiene Urbana. Abbiamo prima geo – localizzato questi siti apprezzandone l’entità ed immediatamente abbiamo affiancato il Servizio di Igiene Urbana del Comune. Abbiamo trovato di tutto, in particolare rifiuti legati all’edilizia, alla cavatura, ma anche resti di vetture, passeggini, pneumatici. Non bisogna dimenticare che noi siamo Agenti di Polizia Giudiziaria. Inoltre la documentazione fotografica di quanto trovato ed anche la geo – localizzazione dei siti, sono state trasmesse allo SMA Campania”. Gli interventi hanno visto la presenza del Presidente Nazionale dell’Associazione Italiana di Sicurezza Ambientale, Giovanni Cimmino.