Home Covid Scuole e Coronavirus, ecco l’elenco dei comuni dove i plessi non riapriranno

Scuole e Coronavirus, ecco l’elenco dei comuni dove i plessi non riapriranno

Partenza a rilento in Campania per l’attività didattica in presenza negli asili e nelle prime classi delle elementari. Sono pochi infatti i Comuni che domani riapriranno le scuole, cogliendo così l’occasione del via libera arrivato ieri dalla Regione Campania. Napoli e Benevento gli unici due capoluoghi nei quali i bambini da 0 a 6 anni torneranno a scuola, per decisione dei rispettivi sindaci Luigi de Magistris e Clemente Mastella. Di diverso avviso i sindaci di Caserta, Carlo Marino, di Salerno, Vincenzo Napoli, e di Avellino, Gianluca Festa, che hanno prorogato la sospensione della didattica in presenza rispettivamente fino al 6 dicembre, al 3 dicembre e al 28 novembre. Non si contano i sindaci che hanno firmato ordinanze per la proroga dello stop all’attività in presenza, tra questi: Giugliano, Torre del Greco, Pozzuoli, Casoria, Castellammare di Stabia, Afragola, Marano, Acerra, Portici, Cava de’ Tirreni, Ercolano, Aversa, Battipaglia, Scafati, Nocera Inferiore, San Giorgio a Cremano, Torre Annunziata, Quarto, Pomigliano d’Arco, Eboli, Marcianise, Maddaloni, Melito, Caivano, Pagani, Mugnano, Somma Vesuviana, Nola, Angri, Santa Maria Capua Vetere, Frattamaggiore, Gragnano, Sant’Anastasia, Ariano Irpino, Bacoli, Pompei. E ancora nell’area vesuviana: Terzigno, San Giuseppe Vesuviano, Poggiomarino e Palma Campania.

Sulle isole scuole chiuse a Procida, mentre sull’isola d’Ischia chiudono 5 comuni su 6 (scuole aperte solo a Serrara Fontana); scuole aperte a Capri e Anacapri. I 6 sindaci della Penisola Sorrentina hanno comunicato congiuntamente la proroga dello stop all’attività in presenza fino al 29 novembre, stessa decisione ad Amalfi e a Positano in Costiera Amalfitana.

Exit mobile version