Nel Napoletano, in gruppo social del Giuglianese, un uomo ha messo in vendita su Facebook a 300 euro la bombola vuota usata dalla nonna ormai deceduta. “Vendo per disuso bombola di ossigeno 11 litri come nuova completa di kit completo primo soccorso (gorgogliatore compreso)”, viene specificato dall’inserzionista. Ma ce ne sono di casi simili in mezzo Sud con prezzi che partono da 50 euro. Un vero e proprio sciacallaggio in tempi di Covid dove mancano i contenitori per l’ossigeno.

“In Italia abbiamo circa 3 milioni di bombole d’ossigeno su cui poter contare, ma in realtà un milione sono state distribuite in passato e mancano all’appello, perché non sono stati riportati i vuoti. E a questo si sta affiancando un fenomeno di accaparramento”, spiega Antonio Magi presidente dell’Ordine dei medici di Roma. Il medico poi prosegue: “Il rischio è quello di dover affrontare nelle prossime settimane una carenza di questi contenitori, come è stato, nella prima ondata della pandemia, con la carenza delle mascherine”.