Scavano un pozzo ma al posto dell’acqua zampillano le fiamme. Accade in Alta Irpinia. Intervento alquanto insolito quello effettuato dalla squadra dei vigili del fuoco del distaccamento di Lioni, nel pomeriggio di ieri 2 novembre e tutt’ora ancora in corso. In un’azienda agricola del posto, specializzata in allevamento di vitelli, una ditta privata ha effettuato lo scavo di un pozzo artesiano, profondo circa 100 metri, con il raggiungimento della falda acquifera come prefisso.

Dopo l’ultimazione dei lavori ad un certo punto è stato avvertito un boato e la fuoriuscita di un dardo di fuoco, alto diversi metri, dalla buca. La squadra di Lioni, prontamente intervenuta, ha messo in essere tutti gli accorgimenti di sicurezza per evitare che le fiamme si estendessero al vicino deposito di rotoballe di fieno e al capannone degli animali. L’intervento è ancora in corso.