Sono io la mamma della bambina ogm allevata con latte al plutonio. Sono amareggiata. Non sono stata offesa solo io ma un’intera comunita’ scolastica”. A parlare e’ Arianna, la mamma citata in una diretta Fb dal governatore De Luca che, parlando della necessita’ di chiudere le scuole a causa dell’alto numero di contagi, aveva chiamato in causa il caso di una mamma intervistata la quale aveva riferito che la sua bimba piangeva perche’ voleva andare a scuola. Una bimba “ogm, allattata con latte al plutonio”, secondo De Luca, in quanto unica bimba in Italia e al mondo a piangere per ritornare in classe. “Il presidente – dice Arianna, consulente del lavoro napoletana – e’ stato informato male. Prima di tutto non avevo nessuna mascherina fashion come ha detto ma una normale mascherina chirurgica. Forse ha detto cosi’ perche’ mi ha visto curata e non come in un certo immaginario un po’ sessista con cui si intendono le mamme”.

Poi, aggiunge in riferimento a quell’intervista rilasciata a Sky Tg24 di aver parlato del figlio di 6 anni che frequenta la prima elementare e non di una bambina. “La sera prima aveva detto: ‘mamma voglio imparare a leggere’. Avevo solo riferito un episodio che mi aveva lasciato dentro una rabbia profonda”. Arianna ha letto del successivo intervento di De Luca con il quale ha chiarito di non aver voluto offendere le mamme.

Lei, parlando della vicenda con alcuni media tra cui il Mattino, Repubblica e il Fattoquotidiano.it aggiunge: “Ho letto, forse e’ tornato sui suoi passi, ma non deve chiedere scusa a me, bensi’ a tutte le mamme, anzi a tutti i genitori che vivono un momento drammatico e su cui si fa sarcasmo gratuito. Con poche parole e’ riuscito ad offendere un intero popolo, quello della scuola”. Servirebbero, aggiunge, “risposte, soluzioni come in tutto il mondo in cui lasciano aperte le scuole. Non vogliamo liberarci dei nostri figli e mandarli a scuola ma non vogliamo privarli di un loro diritto. E molte mamme non riescono nemmeno a fare la Dad”.

Arianna sottolinea: “non siamo negazionisti, siamo impauriti ma a scuola le regole sono rispettate in pieno”. Ma lei ha votato De Luca alle recenti Regionali? “Si’ ma mi rimangerei la scheda”. In questo momento lei si dice “amareggiata. Chi ricopre incarichi istituzionali non dovrebbe parlare di una situazione tanto drammatica usando toni sarcastici”.