Home Cronaca Minorenne ridotto in fin di vita a colpi di casco in Costiera:...

Minorenne ridotto in fin di vita a colpi di casco in Costiera: 17enne finisce in comunità

Allontanamento dalla famiglia e collocamento in una comunità per minori: è la misura cautelare disposta dai tribunale per i Minorenni di Napoli nei confronti di un 17enne della Penisola sorrentina, indiziato di lesioni personali gravi nei confronti di un coetaneo. Nella tarda serata del 6 settembre scorso, i carabinieri della Sezione Radiomobile di Sorrento intervennero presso il pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia dove era stato trasportato un ragazzo in gravissime condizioni per lesioni al viso e fratture multiple alle ossa facciali. Il giovane, in prognosi riservata, fu trasferito presso il Reparto di Chirurgia maxillo facciale del Policlinico Federico II di Napoli. Nell’immediatezza si scoprì che era avvenuta un’aggressione in piazza Angelina Lauro a Sorrento e si risalì all’identità del 17enne quale presunto autore. Grazie alla raccolta di indizi e testimonianze effettuata dai militari, sotto il coordinamento della procura della Repubblica per i Minorenni, si è riuscito a ricostruire con precisione l’accaduto.

La sera del ferimento, il giovane destinatario della misura cautelare si era avvicinato al coetaneo e, per futili motivi, l’aveva colpito violentemente al volto con il casco, facendolo stramazzare a terra privo di sensi.

Exit mobile version