È arriva la multa per il sindaco di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, che al termine di un matrimonio celebrato in Comune fece una fotografia con sposi e testimoni senza mascherina. La questione venne sollevato dal consigliere di opposizione Antonio Agostino Ambrosio e l’immagine fece la foto del web. Nei giorni scorsi, su indagine dei carabinieri, la polizia municipale ha notificato la sanzione al primo cittadino. Lo stesso Catapano ha commentato la vicenda: «Come tutti sanno, il 27 ottobre scorso, celebrai un matrimonio in Sala Consiliare, nel pieno rispetto della normativa anti-covid vigente, in cui tutti noi presenti indossavamo le mascherine.  Al termine della cerimonia, mi fu chiesto dagli sposi di poter fare una foto ricordo senza mascherina, così, durante gli istanti della foto, in attesa che il fotografo scattasse, togliemmo la mascherina. Tale erroneo comportamento non era consentito dalla legge ed ancorché una foto ricordo di un matrimonio con mascherina sarebbe stato molto triste, ho comunque commesso un errore».

Catapano continua: «Giustamente, a seguito della denunzia e degli accertamenti compiuti dal Comando dei Carabinieri di San Giuseppe Vesuviano, la Polizia Municipale mi ha sanzionato e mi è stato notificato il verbale. Tanto è, ho sbagliato e pago, come è giusto che faccia ogni cittadino che infrange una norma. Pur avendo commesso un errore, ciò non mi impedirà di dire ciò di cui sono internamente profondamente convinto: occorre rispettare rigidamente tutte le regole anti-contagio per venire fuori da questa difficilissima situazione. Chi sbaglia, a San Giuseppe Vesuviano, sindaco o chiunque altro sia, paga».