Il pronto soccorso “no-Covid” spostato all’ingresso principale dell’ospedale Santa Maria della Pietà. A breve i lavori per assicurare la continuità del servizio. Si intravede la luce in fondo al tunnel per i cittadini dell’area nolana. Infatti, la direzione sanitaria ha comunicato che a breve, all’ospedale Santa Maria della Pietà di Nola inizieranno i lavori all’ingresso principale per allestire un temporaneo pronto soccorso ordinario. A darne notizia è il quotidiano Roma oggi in edicola. I pazienti, in attesa della riqualificazione del piano – 1 dove successivamente sarà allocato definitivamente il pronto soccorso ordinario, sosteranno nei locali ex Utir al piano 0. Invece, i pazienti Covid che attualmente occupano il piano – 1 passeranno in Ortopedia che, insieme alla Medicina del piano 2, costituirà un’ala esclusivamente dedicata con annesso ascensore.

Entrambi i reparti saranno separati dai corridoi attraverso barriere in alluminio per garantire la sicurezza e il rispetto delle norme sanitarie e di prevenzione. Con tali disposizioni, parte del personale in forza al piano – 1 verrà dislocato al piano 3. Il nosocomio nolano, da ormai un mese al centro delle discussioni avvenute nelle riunioni tra i sindaci del territorio, i consiglieri regionali e la direzione sanitaria, ha vissuto proprio nelle ultime due settimane momenti di forte pressione dovuta al soprannumero di ricoveri Covid.