Giuseppe Conte ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7 continua a rimarcare la linea dura del governo: «A Natale non ripeteremo Ferragosto, niente vacanze sulla neve». Niente vacanze sulla neve a Natale, dunque, l’Italia non può permettesserlo. Nel giro di 24 ore il premier Giuseppe Conte prova a spegnere l’ultimo focolaio delle polemiche sulle chiusure anti-Covid. E il premier abbraccia nettamente la linea dura. Il periodo natalizio richiederà un Dpcm ad hoc e, probabilmente, misure più restrittive rispetto ai periodi lavorativi. «Non possiamo concederci vacanze indiscriminate, non possiamo ripetere Ferragosto», è la chiusura di Conte.

Ma la linea del governo non sarà sempre così dura. Il trend dei contagi sembra dare buone notizie. «Se continuiamo così a fine mese non ci saranno più zone rosse», sottolinea il premier. Un primo Dpcm subentrerà quindi a quello in scadenza il 3 dicembre. E sarà un Dpcm più aperturista – sul coprifuoco, ad esempio – ferma restando la divisione in colori a seconda del rischio per le Regioni.