Svaligiarono una gioielleria all’interno di un centro commerciale del Casertano, e per garantirsi la fuga diedero fuoco ad alcune pedane di legno, provocando un incendio che si propagò a delle auto in sosta. L’episodio avvenne la notte del 17 giugno 2019, e a distanza di quasi un anno e mezzo, i banditi sono stati identificati e arrestati dalla Polizia di Stato nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

Si tratta di cinque romeni, quattro finiti in carcere e uno ai domiciliari. Il furto avvenne al centro commerciale Apollo di Casapulla; dagli accertamenti realizzati dalla Squadra Mobile di Caserta è emerso che i banditi forzarono una delle porte d’ingresso posteriori del centro, quindi raggiunsero la gioielleria, ne forzarono la saracinesca e la svaligiarono di gioielli e altri oggetti preziosi, per poi fuggire in auto sulla vicina autostrada A1 Roma- Napoli. Durante il colpo, alcuni banditi bruciarono delle pedane di legno all’esterno del centro, e le fiamme avvolsero anche delle auto parcheggiate. Per gli inquirenti il gruppo si sarebbe reso responsabile di numerosi colpi, sui quali le indagini proseguono.