Incredibile quanto avvenuto la scorsa sera a Caserta: una “squillo” è stata fermata dagli agenti della Polizia Municipale e multata perché sprovvista di mascherina. La donna, una 25ennne di origine rumena, non ha accettato la denuncia e ha reagito con violenza. La donna è stata denunciata per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento aggravato e rifiuto di declinare le proprie generalità.

Bloccata dagli agenti, è stata fatta salire in auto e condotta presso gli uffici della polizia municipale per la verbalizzazione dell’accaduto prima del trasferimento in Questura per l’identificazione col ricorso all’archivio fotografico e delle impronte digitali. Al comando dei vigili, la donna ha distrutto computer, documenti e suppellettili arrivando a ferire una ufficiale, poi soccorsa da medico e infermieri del 118.