Il cimitero di Somma Vesuviana riaprirà domani, dopo quasi un mese di chiusura disposta dal sindaco Salvatore Di Sarno lo scorso 28 ottobre per rallentare la curva dei contagi al Covid. Il sindaco annuncia pero’ regole “molto chiare e stringenti”. Nel camposanto non potranno entrare piu’ di 150 persone ed e’ consentita la permanenza per un massimo di 20 minuti, e la benedizione delle salme, in caso di funerali, avverra’ all’esterno del cimitero, mentre per la sepoltura puo’ essere consentito l’accesso ad un massimo di 10 familiari. “Domani riapriamo il cimitero – ha detto Di Sarno – ma solo di mattina dalle 8 alle 13 ad esclusione del mercoledi’, giorno di riposo settimanale. Saranno consentite, in altri orari, solo le indifferibili operazioni cimiteriali.

I visitatori devono entrare ed uscire utilizzando il solo accesso principale, dotato di separazione dei percorsi e che sara’ presidiato da personale appositamente incaricato dall’Amministrazione e prima di entrare i visitatori devono obbligatoriamente indossare la mascherina, farsi misurare la febbre a distanza ed igienizzare le mani con prodotti che saranno messi a disposizione all’ingresso. Il personale incaricato allontanera’ chi non rispetta le regole. L’accesso secondario non presidiato resta chiuso, ma potra’ comunque essere utilizzato dalla concessionaria per ragioni di servizio. L’accesso dei visitatori e’ contingentato fino ad un massimo di 150 presenze simultanee, raggiunte le quali il successivo visitatore puo’ entrare solo se esce qualcuno”. Il sindaco infine ha spiegato che non saranno consentiti lavori all’interno del cimitero da parte di privati, fatta eccezione per interventi urgenti a salvaguardia della pubblica incolumita’ autorizzati sempre dalla concessionaria.